Anche tu hai l’impressione di combattere una guerra quotidiana, preda della mente incontrollata? Ti capita di rimuginare e farti ossessionare da paure e preoccupazioni sul futuro, che poi ti condizionano la vita in negativo, ponendoti in conflitto con te stesso e con gli altri?

Ti presento...

Solo 4 date per l’unico evento di ingresso al METODO MAGRIN, dove ti verrà svelata PASSO PASSO la Nuova Ricetta elementare e matematica per sconfiggere il tuo peggior nemico e ottenere senza fatica la vita che hai sempre sognato, come oltre 40mila persone in tutta Italia stanno già facendo da anni

Oppure chiama o manda un messaggioWhatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

Se per molto tempo hai provato metodi, libri, corsi e tecniche per stare meglio, superare i tuoi limiti, imparare a gestire le relazioni senza quella perenne sensazione di inadeguatezza quasi “innata”…

Se non ne puoi più degli stessi meccanismi che si ripetono da anni, e ti senti pronto a lasciar andare tutto ciò che finora hai creduto di essere o volere…

Se l’idea di essere sempre felice in ogni situazione non ti spaventa e anzi sei intenzionato a risanare ogni ferita o condizionamento – per cominciare ad attrarre tutto ciò che vuoi come una calamita

Ma soprattutto…

Se ti incuriosisce come questo matto possa promettere una cosa del genere in un periodo come questo, come se niente fosse…

Allora tieniti forte e allaccia le cinture: assicurarti un posto a questo evento trasformativo sarà il tempo meglio speso per questo nuovo anno (mancare non è ammesso)…

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

Ecco cosa scoprirai continuando a scorrere questa pagina e quali conoscenze acquisirai partecipando al Guerriero Dei Loop Tour 2022:

  1. Che cos’è un Loop e come estirparlo meccanicamente
  2. Come andare alla radice di ogni sofferenza
  3. Che cos’è “l’alto tradimento della corona
  4. Su quale fraintendimento abbiamo basato la nostra società
  5. Come sciogliere il giuramento contro te stesso
  6. Perché devi rimettere la tua libertà al primo posto
  7. Che cosa significa esattamente “diventare adulti
  8. In che modo possiamo fermare la guerra dentro e fuori
  9. Come questo evento cambierà per sempre le sorti della tua vita
  10. Quando si smette istantaneamente di lottare
  11. Cosa stanno ottenendo i miei allievi avanzati
  12. Come riprenderti ciò che ti spetta di diritto dalla vita
  13. Riconoscere esattamente quando sei preda di un loop
  14. Come faccio a sapere queste cose e come sono arrivato fino a qui
  15. Lo strumento infallibile per liberare le memorie incastrate nel corpo
  16. Come faccio a tenere così basso il costo del biglietto, a farti portare un’altra persona gratis, e a fare regali a entrambi

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

Caro amico,
probabilmente se pensi a come si è ridotta l’umanità, fra guerre immaginarie e reali, gabbie e prigioni di ogni tipo, catastrofi ambientali e crimini contro la vita… a volte potrebbe sembrarti che il mondo sia impazzito, che la sofferenza sia ormai una strada senza uscita e che tu non possa fare altro che sopperire al carico di negatività che ogni giorno il sistema ti rovescia addosso.

Ma se solo per un attimo provi ad andare alla radice di ogni sofferenza in ogni tempo e in ogni luogo, osservandola senza pregiudizi o condizionamenti di alcun tipo, potresti intravedere un pattern che si ripete, una condizione di fondo necessaria al dolore, un unico grande… 

…”Alto tradimento della Corona”.

È quello che è successo a me e tra un attimo ti spiegherò che cosa intendo io con questa frase.

Riflettici un secondo.

Sei nato Re o Regina del tuo regno, ma qualcosa di oscuro è accaduto…

Sin dalla prima infanzia ti è stato fatto credere di non essere il padrone della tua vita (e di quella corona).

Il corso degli eventi, i rapporti con gli altri, ma soprattutto il tuo stato emotivo veniva spesso “gestito” e controllato dall’alto, come se tutto ciò che potessi fare (fuori) e provare (dentro) si dividesse in due grandi categorie… 

Giusto. O sbagliato.

Ti risuona come familiare, no?

Da molto, molto tempo, ciò che conta per educare le nuove leve di esseri umani, per lo meno qui in Occidente, sembra essere:

  • imporre regole
  • instillare paure
  • affibbiare voti
  • rispettare metriche
  • subire giudizi
  • preoccuparsi degli standard
  • rispondere alle aspettative

Nella maggior parte dei casi genitori, maestre, professori, dirigenti (e qualsiasi altra figura in contatto con l’educazione in tenera età) hanno tutte le migliori intenzioni: vogliono così tanto il bene dei piccoli, desiderano a tal punto che diventino invincibili, perfetti (e soprattutto migliori di ciò che loro sono stati) che si impegnano continuamente per essere a loro volta dei genitori “perfetti”, degli insegnanti “perfetti”… 

…come se sopra ogni testa gravasse il metro di giudizio (la corona appunto) di qualcuno più grande di loro.

Ma purtroppo tutto ciò che da bambini riusciamo a provare di fronte a questo tipo di approccio è un senso di rifiuto, di umiliazione, spesso di ingiustizia, a volte di tradimento, o peggio abbandono (anche il bambino più bravo a scuola e più seguito con i compiti può sentirsi solo, nel suo cuore).

Alcuni comportamenti sono entrati a tal punto nella normalità della nostra educazione che non ci rendiamo nemmeno più conto che in realtà sono oppressivi per la vita dell’anima. Secondo uno studio della psicologa californiana Susan Forward sono comportamenti violenti anche insistere, cercare di convincere e fare pressione, dominare, sopraffare, sminuire, zittire, ricattare, minacciare, dare premi e punizioni, minimizzare, dire falsità, omettere cure e attenzioni…

L’esempio che abbiamo avuto dagli adulti di riferimento, i condizionamenti e le aspettative dei genitori, le piccole minacce e i ricatti “socialmente accettati”, il confronto con gli altri, i giudizi a scuola, le manipolazioni quotidiane apparentemente innocenti ci portano giorno dopo giorno a imparare che certe emozioni e sensazioni sono sbagliate, e a reprimerle.

Tornando a te…

Quanto può averti condizionato quella decisione che hai preso sin da piccolo, quando hai giurato a te stesso che non avresti mai più deluso i tuoi genitori, superato i tuoi modelli, preteso un diritto, cambiato idea su un tuo fondamento?

Come un criminale commette reati della peggior specie per coprire un dolore, sopperire a una mancanza o compiacere un’idea di sé che ha acquisito dalla più tenera infanzia, ognuno di noi ha agito a partire dalle ferite che nessuno ci ha insegnato a rimarginare…

Ecco cosa è successo ogni qualvolta un essere umano (un Re o Regina del suo regno) ha dovuto disimparare la sua libertà (cioè che è venuto qui per regnare con il suo corpo, star bene e riempire di gioia ogni attimo della sua esistenza): un “Alto tradimento della Corona”.

Io sono un umile guerriero al servizio di quella corona e ti scrivo questa lettera per raccontarti come e perché hai dovuto abdicare, quali sono le conseguenze di questo, e come sciogliere il giuramento contro te stesso.

Io sono un umile guerriero al servizio di quella

So bene cosa potrai pensare ora: “Sì ma… è così che funziona e così ha sempre funzionato”.

A dirla tutta, no. È da un tempo relativamente breve che abbiamo creato una società basata su un enorme fraintendimento: mettere gli altri al primo posto.

Cosa intendo? 

È molto nobile essere premurosi e preoccuparsi di ciò che desiderano gli altri. Ma questa è una cosa che deve venire DOPO.

Come la storia ci insegna, solo coloro che hanno mantenuto (o rimesso) quella corona sulla propria testa, e hanno messo la propria liberazione al primo posto, sono stati capaci di enormi gesti di coraggio, restando incisi per sempre nella storia come modelli rivoluzionari di umanità e amore, aiutando a loro volta milioni di persone a liberarsi.

Rimettere la propria corona sulla testa, riprendersi la responsabilità della propria vita e del proprio stato interiore, significa diventare adulti. Tutto ciò che mantiene il potere fuori di noi – come la lamentela, il vittimismo, il rancore, la rivendicazione, la ribellione – porta solo a prolungare l’adolescenza fino alla vecchiaia.

Il risultato?

Orde di adulti che in realtà sono solo “adolescenti mai cresciuti”, carichi di pesi emotivi risalenti all’infanzia, che da mattina a sera si impegnano a lottare dentro e fuori – contro questa o quella “prepotenza”.

Pensaci un attimo. 

Cosa succede se siamo convinti che la nostra corona ci è stata rubata da qualcuno? 

Cosa succede se siamo convinti che il potere è fuori da noi?

Se il responsabile è sempre un altro, questo ci impedisce di crescere e allo stesso tempo ci fa sentire protetti da tutta una serie di pericoli esterni, reali o immaginari. Infatti la paura sistematica, che dà disturbi anche gravi come ansia, attacchi di panico, depressione e malattie psicosomatiche, è dovuta al mancato sviluppo della personalità adulta. E quindi al permanere della personalità infantile…

Perciò ora ti chiedo: con tutti questi “adolescenti ribelli” che si credono guerrieri, che ogni giorno procedono in veri e propri eserciti (armati fino ai denti dai propri loop), quale può essere il risultato se non una guerra incessante?

Te lo dico io, nessun altro scenario può verificarsi…

Se non una carneficina da ogni lato e in ogni schieramento, feriti a non finire e soprattutto ancora una volta… altri bambini che pagano il tutto a caro prezzo. E via così, di generazione in generazione.

Prova a immaginare che cosa succederebbe se, durante la battaglia, i soldati non riconoscessero il nemico e invece di contrastarlo cominciassero ad attaccarsi tra loro. E dopo essersi sterminati l’un l’altro all’interno dello stesso schieramento, non avessero più né le forze, né le risorse per respingere il nemico vero.

È esattamente quello che sta succedendo oggi.

È in corso una vera e propria guerra, e molto sanguinosa.

Una guerra di pseudo combattenti che lottano uno contro l’altro, convinti di fare la cosa giusta e inconsapevoli di fare invece il gioco dell’unico vero nemico che esiste.

Un nemico spietato, che non si trova fuori, ma dentro. 

E non uno solo, ma un vero e proprio esercito: i loop.

Riprenderti la responsabilità della tua vita, rimetterti quella corona, spetta a te ed è l’unica via percorribile se vuoi uscirne vivo. In questo modo molti smetterebbero istantaneamente di lottare, perché smetterebbero di soffrire.

Sembra troppo semplice per essere vero?

Invece posso garantirti che è esattamente così che funziona ogni giorno nel mio lavoro con centinaia e centinaia di allievi avanzati in Academy:

L’unico nemico che devi combattere è dentro di te e si chiama Loop

“Ho smesso di fumare, ho fatto pace con mio padre, sto facendo pace con mia madre, più che altro sto facendo pace con me stessa, ho eliminato la rabbia che usavo come risposta a qualsiasi cosa, sto risolvendo altri aspetti del mio passato, del presente, del mio carattere. Sto ancora lavorando, quotidianamente, per trovare quella pace che ho intravisto nello stato Senzamente. Tante altre cose si possono dire, ma è come descrivere il sapore delle fragole a chi le fragole non le ha mai mangiate.”

Susanna Callegari
Progettista, Faenza

“Per tutti coloro che sono dubbiosi credetemi ho fatto 300 mila corsi per andare ad esplorare dentro di noi… il metodo funziona eccome se lo applichi e ascolti dove lo senti! Uniti alla lotta contro i loop… Metodo h24 su 24h al 1° posto”

Milena Rinaldi
Imprenditrice, Massa Carrara

Le cose si stanno aggiustando senza che io faccia niente. Accadono come per magia e anche quando sembra che il metodo non funzioni per te tutto ti sembra un po’ più chiaro. Come ha detto Andrea sto osservando tutte le situazioni e mi accorgo che non devo cambiare nulla all’esterno, ma solo dentro di me.”

Gianbattista Cosseddu
Restaurant manager, Roma

“WOW! Vi auguro di non aver perso tutto il tempo che ho perso io! Ora integro tutto nel quotidiano, anche in famiglia, ed è meraviglioso come spostare subito l’attenzione al corpo neutralizzi il giudizio, la catena di dietrologie e mi faccia sentire ogni giorno più LIBERA. GRAZIE!

Michela Gallus
Agente immobiliare, Milano

“Con questo metodo affronti lati di te che forse non vuoi vedere ma a differenza del passato SAI ESATTAMENTE cosa fare. Sei in un ambiente protetto e tutti sono sempre pronti ad aiutarti. A distanza di mesi mi sto rendendo conto del GRANDE beneficio che questo percorso mi sta dando. Primo la velocità. È vero che con la pratica si raggiunge la perfezione, non sono perfetta ma ho notato un netto miglioramento nella velocità di rilascio che mi ha finalmente permesso di sentire oltre la sofferenza. Sprazzi di calma, felicità e amore per me stessa MAI provati prima. La cosa bella è che questa linea positiva di fondo comincia ad essere costante e più forte senza fare nulla in particolare. Non solo gli eventi si manifestano quasi all’istante nel momento in cui li penso e quando accadono ho sempre il metodo con me.”

Marilena Giannino
Graphic designer, Foggia

“Ho potuto comprendere come fossi ancora attaccata al passato, a come continuassi a leggere eventi nuovi con vecchi programmi. Ogni giorno è un nuovo giorno con nuove opportunità, con la possibilità di nuovi punti di vista che però non posso cogliere se uso sempre gli stessi parametri, se non accetto che non posso essere esattamente la stessa persona che ero ieri, è impossibile! Ritornare sulle cose con questa consapevolezza mi ha dato un’energia pazzesca e mi ha fatto comprendere la forza dello stare nello Stato Senzamente, dove non esiste passato e dove tutto è come se fosse la prima volta. Vi auguro un milione di prime volte! Grazie Andrea Magrin, grazie a questo magnifico Metodo”

Sabrina Raimondi
Consulente, Verona

Quello che non succede in 30 anni, succede in 3 secondi! Soprattutto nello Stato Senzamente! Grazie infinite Andrea Magrin”

Cristin Caretta
Infermiera, Vicenza

“So bene che potrò nuovamente piangere, scoraggiarmi o disperarmi. Ma con questo Metodo, l’aiuto totale di Andrea e dei coach, con l’unione del nostro gruppo, non ho alcuna paura di entrare nel mio inferno di loop e trasformarlo nel posto più bello del mondo!”

Alessandro De Marco
Apicoltore, Viterbo

“Come se una nuova energia, una nuova forza (che al sol pensiero mi vengon le lacrime di gioia) o magari è un’energia che ho sempre avuto ma sepolta da troppi loop, si faccia sentire. Che meraviglia!”

Layla Aydin
Infermiera, Locarno

“Ho notato che anche il mio appetito è diminuito. Mi sento benissimo e non ho iniziato nessuna dieta, semplicemente mangio i miei soliti alimenti ma in quantità decisamente ridotte. Ho ipotizzato che stare sul corpo e la consapevolezza della propria corporalità probabilmente aiuta a riconoscere meglio le proprie necessità, evitando di ingurgitare calorie in eccesso.”

Piercarlo Destefanis
Consulente commerciale, Torino

IL POTERE DEL SILENZIO, NEL QUI E ORA

Più avanti ti spiegherò nel dettaglio che cos’è un loop. Per adesso sappi che questo “circolo vizioso” della mente incontrollata è il singolo elemento alla base di OGNI tuo problema.

Come dimostrano migliaia di manuali di psicologia che abbiamo ormai a disposizione, la realtà NON è la realtà… ma l’interpretazione fatta dal nostro filtro cognitivo (che a sua volta dipende dall’esperienza, e quindi dalla memoria).

Tradotto?

Senza loop, nessun evento doloroso della vita potrebbe impedirti di provare la tua naturale gioia di vivere.

Per questo motivo…

chiunque ti porti a combattere un nemico che è esterno a te, ti sta manipolando e condannando ancora di più “al male” dal quale stai scappando

Guarda quante guerre in nome di una presunta libertà da un prepotente esterno hanno portato solo a violenza, morte e distruzione.

È molto più facile combattere “il male” là fuori che prendersi la RESPONSABILITÀ della spazzatura emotiva accumulata negli anni.

Essere sempre in guerra è una caratteristica degli adolescenti ed è ciò che ti sta impedendo di diventare adulto, di assumerti la responsabilità della tua vita e prendere in mano il potere causa-effetto di ciò che ti accade fuori. 

Tutto ciò che ti accade nella vita è solo apparentemente fuori di te. 

Ma in effetti tutto quello che vedi fuori… dipende da ciò che hai dentro.

La realtà principale è dentro di te, quella secondaria si trova al di fuori.

Capisci ora perché ti stanno fregando con tutta questa storia della ragione e del torto, del giusto o sbagliato, del noi contro voi?

 Nessuno in questo sistema assurdo si sognerebbe mai di farti vedere OLTRE…

AL DI SOPRA DEL BENE E DEL MALE

Ovunque volgi lo sguardo troverai solo gente che va contro qualcun altro.

Ciò che voglio io invece è fare una scommessa con te.

Se deciderai di venire al Tour (e ho creato un pacchetto irresistibile che non puoi rifiutare) ti dimostrerò che se osservi meglio, con la presenza nel qui e ora, nella pace senza opposti del tuo stato naturale… 

Ti sembrerà ovvio che il male non esiste.

Che occorre al più presto uscire dalla dualità e guardare ogni cosa dal punto di osservazione neutro e imperturbabile dentro di noi.

 La mente, che io chiamo “la somma dei loop”, non può conoscere l’essenza, la vita che sta al di sotto di tutto ciò che pensi. 

Ma il tuo Essere sa perfettamente chi sei.

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

DA ZERO A SOFFRIRE È UN'OPZIONE

Ti sei mai accorto che la tua vita è gestita esclusivamente da meccanismi di protezione? 

In ogni ambito tiri su dei paletti protettivi che ti fanno muovere solo entro certi limiti, impedendoti di sporgerti oltre i bordi e di correre rischi per la mente inutili. 

La mente sa che ci sono dei pericoli là fuori ed è tarata solo su quelli, anche se ciò dovesse significare rinunciare a qualcosa che desideri da sempre (e questo soprattutto se durante la tua prima infanzia hai ricevuto un’educazione poco morbida).

Come una malattia autoimmune, questo meccanismo funziona in un modo da divorare anche le parti di te che sarebbe sano esplorare, privandoti delle esperienze che sarebbe opportuno vivere.

Ma quello che la mente non ti dice  è che dietro ogni apparente nemico si cela un’opportunità di crescita e qualsiasi meccanismo di protezione eccessivo (credimi, quasi tutti lo sono) ti sta anche limitando nel raggiungimento di ciò che hai sempre desiderato e nell’espressione di tutto ciò che puoi fare, essere e avere in quanto essere infinito.

In quanto Re o Regina del tuo regno. 

Seguendo l’esempio delle malattie autoimmuni, hai presente il corpo che attacca se stesso, come quando l’ulcera si comporta come uno stomaco che si autodigerisce?

Quando rimugini su un evento del passato.

Quando ti scervelli su cosa accadrà domani con quella persona.

Quando lasci che sia una parola indelicata a cambiare umore alla tua giornata.

E ovviamente, quando senti salire la rabbia ma non c’è niente che possa ricacciare la “polvere sotto il tappeto”.

Ogni giorno dentro di te si consuma una guerra. 

Ed è una guerra contro la tua stessa vita. 

Che ti fa anche consumare un sacco di energie… sprecandole.

C’è solo un modo per fermare questa guerra.

Devi diventare un guerriero dei loop.

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

CHE COS’È UN LOOP?

…è il singolo elemento alla base di qualsiasi tuo problema, conflitto o freno. 

Hai presente quei condizionamenti del passato?

Non ti ricordi nemmeno più che cosa ti ha ferito, ma quel preciso giorno, quella precisa persona, ti ha detto una precisa cosa con un preciso tono, inflessione, intenzione…

Poi capita che nella vita adulta qualcosa dentro di te risuona con quella vecchia ferita, con quello squilibrio emotivo. 

Fidati, non è che “capita”. Non è una coincidenza. Funziona esattamente così. 

Qualsiasi dolore tu abbia represso negli anni per non sentirlo più, matematicamente farà materializzare una persona, un evento o una sensazione che ti risveglierà quel dolore. E tutto si ripete ancora e ancora, fino a che non risolvi alla radice.

Magari un collega a lavoro ti dice qualcosa di apparentemente insignificante e invece tu ti senti come se qualcuno ti avesse squarciato il petto con un pezzo di vetro affilato.

Perché accade questo? 

Sin dall’alba dei tempi il corpo umano, nella sua incredibile perfezione (sono letteralmente affascinato dalla meraviglia del nostro funzionamento) conosce bene qual è l’unico modo per liberare le memorie incastrate tra petto e pancia. 

E l’unico modo è riviverle. Nel corpo.

C’è un’unica soluzione: vai a vedere in te che cosa ha determinato che quella specifica cosa accadesse, e non un’altra.

Non sei un essere limitato come ti impone di credere la mente, mantenendoti schiavo delle emozioni e di pensieri compulsivi. Sei l’illimitata essenza che osserva ed è completa in se stessa.

La differenza del mio metodo rispetto a qualsiasi altra tecnica o disciplina lì fuori è semplicemente l’eliminazione della sofferenza in modo meccanico. 

Infatti la straordinaria scoperta che mi ha permesso di aiutare oltre 40 mila persone a ritrovare la connessione con la propria essenza, accedervi a comando, realizzare e attrarre ogni cosa (e in alcuni casi, come effetto collaterale dello stato Senzamente, anche guarire malattie croniche, fobie, dipendenze affettive e non solo) è che…

La causa della tua infelicità è una cosa che ho chiamato LOOP.

Infatti il loop è alla base di ogni tua scelta, di ogni tuo comportamento. 

È il tuo carceriere, il tuo unico nemico assoluto.

Qualsiasi decisione noi prendiamo avviene sulla base delle nostre emozioni e pensieri incontrollati. 

Il LOOP come problema chiave alla base di TUTTO

La cosa più importante per riuscire a sconfiggere il proprio nemico è conoscerlo a fondo.

Sapere com’è fatto, come ragiona e come si comporta, prevedere quali mosse farà toccando dei precisi “tasti”… 

Se vuoi sapere come contrastare, neutralizzare e sconfiggere per sempre l’unico elemento che si frappone tra te e la vita che desideri, devi sapere tutto del tuo nemico. 

Un loop è la combinazione tra un pensiero negativo e la sua sensazione fisica spiacevole, che si alimentano a vicenda.

  • Sei preda di un loop quando hai un problema e continui a rimuginarci sopra in maniera incessante, senza riuscire a smettere.
  • Sei preda di un loop quando non sei perfettamente in pace portando l’attenzione a un determinato argomento, se hai dubbi su quale sia la cosa più giusta da fare tra diverse opzioni, o su come comportarti in un determinato contesto.
  • Sei preda di un loop quando un pensiero ti sequestra all’improvviso e subito senti una morsa allo stomaco, o una lama nel petto, o un nodo alla gola.
  • Sei preda di un loop quando stai facendo qualcosa e provi una sensazione fisica spiacevole, che ti provoca un pensiero ad essa collegato.
  • Sei preda di un loop quando senti un bruciore o un dolore localizzato, anche persistente, e ti senti a disagio ma non capisci quale pensiero preciso lo abbia scatenato (in questo caso li chiamo “loop orfani”).
  • Sei preda di un loop quando ti preoccupi per qualcosa che ti fa paura nel futuro, e anche quando rimugini su qualcosa del passato.

Questo accade perché la mente esiste per risolvere problemi e, proprio come lo stomaco che digerisce se stesso si chiama ulcera, il cervello che pensa se stesso si chiama loop – ed è altrettanto pericoloso, fino a diventare mortale.

Se vuoi spezzare questo infernale circolo vizioso devi trovare il modo di andare al di là del pensiero. Non c’è alternativa.

Lo spazio tra i pensieri è qualcosa che nessuno ci ha mai insegnato a sperimentare: la prima volta che sono rimasto senza pensieri mi sembrava di andare al manicomio.

No, non sono pazzo…

Lo stato Senzamente è uno stato di presenza totale e profonda – senza l’incessante brusio mentale – che è possibile raggiungere molto rapidamente e dentro il quale ogni loop si scioglie in automatico.

Te lo dimostro all’evento:

MILANO 19 FEBBRAIO
VICENZA 20 FEBBRAIO
RIMINI 26 FEBBRAIO
ROMA 27 FEBBRAIO

Qui è dove imparerai come ci si guarda dentro e ci si libera definitivamente, basandosi su 3 semplici regole:

1- Ogni cosa che esce dalla mente è una bugia
2- Dove lo senti 
3- Lascialo andare e resta nello Stato Senzamente 

Se sei un ribelle, conosci e ribellati al tuo vero nemico: i loop.

Il più grande atto di coraggio e ribellione è sciogliere un loop.

PARTECIPANDO A QUESTO EVENTO SCOPRIRAI:

  • Perché è così facile cadere nella trappola della dualità e fare continuamente la guerra coi nostri simili, mancando continuamente il bersaglio del vero nemico contro cui dovremmo scagliarci;
  • Che cosa ti impedisce ora di essere perfettamente in pace, anche se pensi siano le persone con cui hai dei rapporti conflittuali, o un malessere fisico, o un problema di lavoro, il tuo carattere o DNA;
  • Come funziona esattamente il tuo vero nemico e per quale motivo vince sempre lui se ti ostini a usare la mente per cercare di batterlo;
  • La tecnica veloce come un GPS per entrare a comando nello stato naturale di “illuminazione” (qualcosa di molto più elementare di quello che pensi) e sbloccare il tuo potenziale per vincere su tutto, compresa la tua massima realizzazione;
  • La banale e allo stesso tempo straordinaria scoperta che ha permesso di allontanare per sempre qualsiasi forma di sofferenza nella vita di medici, infermieri, farmacisti, imprenditori, insegnanti, e molte altre persone che per lavoro hanno a che fare con situazioni delicate;
  • Esempi e storie di coach e allievi del metodo che hanno scoperto la scorciatoia più veloce per dissolvere i pensieri negativi, come app disinstallate in un secondo (incluse paure croniche e fobie invalidanti);
  • La tecnica usata da migliaia di professionisti in ospedali, scuole e asili nido per dissolvere definitivamente e a comando ogni minima paura di grandi e piccoli;
  • Qual è la più potente droga al mondo e cosa stanno facendo alcune persone per liberarsi per sempre da ogni tipo di negatività e tornare a sorridere;
  • E molto, molto altro di così trasformativo che ora non riesci nemmeno a immaginare…

Ora lascia che ti spieghi un attimo il motivo per cui chiamo la mia scoperta una “tecnologia millenaria avanzata”.

Lo studio di Harvard apparso su Science dal titolo Una mente distratta è una mente infelice afferma che prendere coscienza del momento presente ci può aiutare a smettere di soffrire per i mali del mondo. 

Questo antico sapere ha una spiegazione scientifica, per la precisione psicofisiologica: attraverso lo stato di presenza profonda, è possibile liberarsi da ciò che gli scienziati chiamano “deriva attenzionale”, cioè la tendenza della mente a vagare, volare altrove, a preoccuparsi di ciò che non c’è e di conseguenza a farci soffrire. 

Combinando l’osservazione e lo stato Senzamente, potrai sciogliere velocemente uno per uno i loop alla base di qualsiasi tuo problema, e comincerai a vedere la realtà intorno a te che inizierà cambiare come per magia. 

 Dopo anni e anni di ricerche, tentativi, sforzi, vicoli ciechi e fallimenti, posso garantirti che ho messo a punto un metodo di una semplicità disarmante.

 Questo metodo, che se lo vorrai avrò il piacere di insegnarti nei minimi dettagli durante un’intera e intensissima giornata  insieme, in poche semplici mosse ti permetterà di liberarti definitivamente dai loop e dalla guerra della mente, per riconquistare la gioia che ti spetta di diritto.

È IN ATTO UN RISVEGLIO EPOCALE MAI VISTO

Al momento siamo un vero e proprio “esercito” di risveglio collettivo che conta già oltre 40 mila persone tra gruppi, pagine, libri, area riservata, videocorsi ed eventi dal vivo.

È da diversi anni che dedico tutta la mia vita a questa missione, con in mente solo il momento in cui la mia visione sarà realtà per molti.

Adesso posso dirti con certezza che quel tempo è arrivato, e quotidianamente vedo i segnali che:

  1. Il livello di consapevolezza si sta alzando e io sono pronto a forgiare le spade dei nuovi guerrieri
  2. Sempre più persone arrivano da me dimostrandomi di avere il coraggio necessario ad affrontare e risolvere ciò che si portano dentro da tempo
  3. I risultati arrivano sempre più velocemente

Ora ho organizzato questo evento epocale perché voglio passarti NEI MINIMI DETTAGLI un sistema semplice e pratico che ti permetterà di neutralizzare tutti i tuoi problemi e risplendere per ciò che realmente SEI

Un sistema grazie al quale potrai finalmente smettere di far dipendere la tua felicità dagli eventi esterni, rimanendo costantemente centrato all’interno di te stesso e mantenendoti calmo, sereno, imperturbabile, qualsiasi cosa succeda là fuori. 

Qualsiasi sia il tuo punto di partenza.

 È un metodo molto semplice ma specifico che ho progettato per guidarti in quello stato di pace costante e senza opposti, per reimparare come fanno i bambini ad ammirare le meraviglie del mondo, il vero motivo per cui siamo vivi.

 Come dico sempre, ti prego di non credere a quello che ti dico. 

Giudica tu stesso venendo all’evento.

E se provi a parlare con qualcuno che utilizza già il metodo (nel gruppo Facebook, per esempio) scoprirai che arriverai a un punto dove ti ritroverai a rincorrere la sofferenza, a inseguire le emozioni negative, a voler soffrire, anche se non ci riesci più. 

 Sarà un divertimento assoluto constatare l’illusorietà della paura, scoprirne le fondamenta piantate sul nulla e percepire che tutto è meravigliosamente Uno.

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

“Le esperienze felici danno gioia alla vita; le esperienze penose le danno profondità e solidità. Questo non vuol dire che la sofferenza debba essere ricercata o provocata; la vita trae già con sé pene sufficienti per voler aggiungerne altre di nostra iniziativa. Vuol dire solamente che ogni volta che la sofferenza si presenta, dobbiamo usarla per quel nobile compito.”

Anthony De Mello

Cosa significa “usare la sofferenza”?

Di regola si dovrebbe avere abbastanza volontà per star bene da dedicarsi a quella precisa ferita, osservandola mentre fa male e cambia, dandole spazio come fossimo semplicemente il suo testimone…

Ancora meglio se con lo spirito del gioco, ma con tutto il coraggio di un guerriero che lotta per la sua sopravvivenza…

Spesso invece si cerca di anestetizzare la fase più acuta del dolore mediante distrazioni, o un maggiore impegno nel lavoro.

In questo modo però si fugge solamente dal problema e poi entro poco tempo la situazione degenera, per esempio scatta il conflitto con una persona o sorge una malattia: il corpo manda messaggi di allerta (ripetuti malesseri) che vengono il più delle volte ignorati… e poi si blocca ribellandosi.

Come mai succede questo? Chi è che prende il sopravvento e il potere su di noi?

I più recenti studi hanno dimostrato che i pensieri viaggiano nel nostro cervello alla velocità di 430 km orari, e che ogni giorno “facciamo” ben 70 mila pensieri. 

Se pensi ancora che i pensieri siano qualcosa di immateriale o irrilevante, considera che l’attività elettrica del cervello produce dai 20 ai 30 watt di potenza, sufficienti per tenere accesa una lampadina! 

Con una tale potenza, il cervello può condizionare totalmente il nostro stato di salute: è stato stimato che tra il 50 e il 70% delle visite in ospedale per problemi fisici, siano in realtà per problemi psicologici.

Ecco: è proprio questo il meccanismo perverso dei loop. 

Ti convincono di dover lottare contro qualcosa di esterno e in questo modo distolgono la tua attenzione dall’unico punto in cui devi guardare: dentro di te.

Ti accorgerai allora che i conflitti – tutti i conflitti – sono solo lì. E così facendo li vedrai sciogliere come neve al sole.

Ma c’è di più: ti accorgerai che anche la realtà intorno a te inizierà a cambiare.

Ben presto ti troverai a vivere una vita completamente diversa. 

Una vita in cui ti accorgerai che quelli che ritenevi nemici sono solo prigionieri dei propri loop, com’eri anche tu fino a poco prima.

Una vita sempre più in linea con ciò che desideri davvero.

Una vita in cui potrai fare, essere e avere tutto ciò che vorrai.

Ti interessa?

Prendi subito il tuo biglietto, te ne regalo uno in più per chi ti accompagna!

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Lavoreremo insieme per un giorno intero, e ti anticipo che sarà bello tosto.

La prima cosa che ti raccomando è di arrivare fresco e riposato e di portarti abbondante acqua (ed eventualmente qualche snack da sgranocchiare durante le brevi pause previste). Voglio infatti che tu approfitti il più possibile delle ore che trascorreremo a tu per tu.

Detto questo, andiamo ora a vedere nel dettaglio quello che acquisirai durante la giornata:

  • La tua opportunità: avrai imparato entro fine giornata i benefici del metodo. Ti darò informazioni cruciali, di cui non sospettavi neppure l’esistenza (anche se sei già stato in passato ai miei tour) e men che meno credevi di averne bisogno. Tra queste:
  • Finito il corso, soffrire sarà un’opzione: scoprirai come cambiare le situazioni che non ti piacciono, come cambiare il comportamento degli altri, sentirti bene con te stesso, aumentare l’autostima, amarti di più, e molto altro
  • L’unico nemico comune che tiene prigionieri tutti gli esseri umani (e non è lì fuori come credi tu)
  • La sfera di cristallo: stiamo andando in meglio o in peggio? (la risposta ti potrebbe sorprendere)
  • Gli ostacoli che rallentano il cambiamento e come devi fare per non soffrire durante questo passaggio epocale
  • I 4 passaggi obbligati nell’evoluzione di ogni essere umano e come riconoscere a che punto sei per relazionarti correttamente con gli altri
  • Tra gli effetti permanenti del metodo: amarti e apprezzarti di più senza dover mendicare il sostegno degli altri

La mia storia (che ha molti punti di contatto con la tua):

  • Perché pretendere di cambiare gli altri e le situazioni significa fallire in partenza
  • Come ho scoperto dove sta il vero problema e come rendere automatico il cambiamento interiore, facendo una sola e unica cosa
  • Come conquistare nuovi universi e trasformare il mondo in un paradiso terrestre

Miti da sfatare:

  • Non ti occorrono milioni di anni e non dovrai passare ore e ore immobile a fare meditazione
  • «Su di me funzionerà o no?» perché questa domanda è priva di senso
  • Studiare libri e corsi di esoterismo: sì o no? (indizio: val più la pratica della grammatica)
  • «Sono l’unico che si interessa a queste cose» FALSO! Conoscerai un sacco di gente impegnata in questo stesso percorso e se vorrete potrete proseguire insieme lungo il cammino dell’evoluzione personale
  • «E se poi non so da che parte andare?» Impossibile: ti consegnerò una vera e propria bussola con cui non potrai perderti neanche se vorrai
  • «La sofferenza è insita nella natura umana» Ne ero convinto anch’io… ma ho scoperto che mi sbagliavo e passerò anche a te la chiave per smettere di soffrire
  • Perché l’autostima è una bufala

Le 4 fasi progressive per eliminare una volta per tutte qualsiasi  problema e risolvere ogni cosa alla radice:

  • Come si passa dalla guerra inutile e sanguinosa contro i mulini a vento alla certezza della vittoria contro i nemici veri

Fare esperienza dei loop (drizza le antenne! Stiamo entrando nel cuore del metodo):

  • Il singolo elemento indispensabile alla comprensione dell’intero gioco (se non lo conosci vedi solo una parte del quadro, e mai la più importante)
  • Da questo momento in poi guarderai alla vita, tua e del mondo, con occhi nuovi

Le guardie del corpo dei loop: i guardiani

  • I fedeli alleati dei loop e come sconfiggerli senza colpo ferire

La Nuova Ricetta di Attivazione che ha velocizzato di 30 volte il metodo

  • Le tecniche avanzate: ulteriori strumenti per veder cambiare per davvero persone e situazioni
  • Il Processo Inverso: partire dalla soluzione invece che dal problema. Un approccio piacevole e gratificante alla rimozione dei loop
  • L’Integrazione: l’esterno è interno. Assumersi la piena responsabilità (non la colpa!) di qualunque evento

Avere successo con il metodo: le cose da fare e da non fare per garantirsi la riuscita

  • Conoscere i tranelli prima di incontrarli ti permette di non cascarci dentro
  • Sapere cosa ti aspetta farà la differenza
  • L’importanza di trovarti degli alleati
  • Il guerriero solitario: eroe romantico o povero illuso?

Stato Senzamente condiviso: potenza allo stato puro

  • Ci sono persone che spendono fino a 2000 euro per poter fare questa esperienza durante il Mind Eraser
  • L’impagabile valore aggiunto del gruppo
  • Lo sai cosa desideri veramente?
  • La soluzione definitiva a tutti i tuoi problemi
  • Come mandare Senzamente a distanza

Domande e risposte: tutto quello che avresti voluto sapere sul metodo ma non hai mai osato chiedere

  • Sarò a tua disposizione per sciogliere qualunque dubbio

Come vedi si tratta di una marea di roba che hai tutto l’interesse ad accaparrarti finché sei in tempo.

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

La mia promessa è che alla fine della giornata soffrire sarà una scelta.

Adesso ti chiedo: se tu fossi rinchiuso in una cella e sapessi di doverci rimanere per tutta la vita, quanto saresti disposto a spendere per avere la chiave che ti permette di aprire la porta e lasciarti alle spalle per sempre la tua prigione? Credo proprio che non baderesti a spese. 

Così ho fatto anch’io in passato. Quando ancora mi dibattevo nella sofferenza e mi disperavo all’idea di dover tirare avanti così fino alla fine dei miei giorni ho fatto di tutto nella speranza di spezzare le catene invisibili che mi imprigionavano.

Ho cercato ovunque e provato di tutto, spendendo decine di migliaia di euro in percorsi che mi hanno fatto perdere soldi, tempo ed energie per poi lasciarmi con un pugno di mosche in mano e zero risultati concreti (a parte svuotarmi il portafogli).

Ma soprattutto hanno avvelenato in me la speranza di riuscire un giorno a liberarmi. I miei tentativi erano sempre più deboli e la mia fiducia sempre più scarsa, fino a esaurirsi del tutto. Sono arrivato al punto di andare a dormire la sera sperando di non svegliarmi più il giorno dopo.

Il mondo della crescita personale può diventare una trappola mostruosa, quasi peggiore della prigione stessa. 

Purtroppo succede molto spesso. 

Promesse mirabolanti che si rivelano inconsistenti come fumo. Sapessi in quante sono cascato anch’io, per anni.

Se frequenti questo ambiente da un po’ conosci anche i prezzi: c’è chi arriva a chiedere 2500 euro per un seminario di un giorno, promettendo mari e monti e rispedendoti a casa con un nulla di fatto. Strumenti concreti: nessuno. Oltre ai danni, le beffe.

Intendiamoci: non sono certo tra quelli che sostengono che queste iniziative dovrebbero essere gratis.

Tutt’altro. Le soluzioni che funzionano hanno un valore enorme ed è giusto, anzi sacrosanto, ripagarlo. Io per esempio ho lavorato in maniera incessante per più di 15 anni per portare il metodo ai livelli a cui è oggi.

Non per nulla una sessione individuale con me costa oggi 1000 euro e i percorsi avanzati spaziano tra i 1200 e i 4000 euro, a seconda di tipologia e durata.

«E allora che senso ha proporre il Guerriero dei loop a soli 97 euro? Dove sta l’inghippo?», ti starai forse chiedendo.

Non c’è alcun inghippo e il senso te lo spiego subito in due parole. Questo è un evento di base e anche se il suo valore reale è 197€ (prezzo a cui sarà venduto dopo il 16 febbraio), la mia volontà è renderlo accessibile al maggior numero di persone possibile.

Diciamo che… 

…ho stabilito una sorta di prezzo simbolico che permetta a chiunque, senza alcun prerequisito e spendendo l’equivalente di una cena in un ristorante medio-basso, di imparare come funziona il metodo e uscire dalla sala con un bagaglio che lo rende perfettamente operativo a sin dalla sera stessa.

A partire da quel momento avrai in mano la famosa chiave per aprire la porta della cella. Starà a te decidere cosa fare: buttarla in fondo a un cassetto e dimenticartene, oppure usarla e uscire di prigione.

Quello che ti assicuro, però, è che a fine giornata quella chiave sarà nelle tue mani e nessuno te la toglierà più.

Ma c’è dell’altro. Sapendo quanto è motivante ed emozionante condividere un percorso rivoluzionario come questo con qualcuno a cui tieni, e siccome adoro fare felici le persone, ho deciso di farne felici due al prezzo di una.

Hai capito bene: se ti iscriverai entro il 16 febbraio potrai portare con te all’evento una persona a tua scelta.

Hai capito bene: il tuo partner, tuo figlio, un amico, un collega o chiunque altro deciderai di invitare alla giornata più decisiva della vostra vita.

Immagina il piacere di avere una persona cara seduta accanto a te in sala con cui poter scambiare sguardi, opinioni, riflessioni e anche risate!

E pensa come sarà bello imparare in due il metodo che segnerà la svolta fondamentale nella vostra esistenza e poterlo poi praticare insieme quando sarete tornati, anche se magari vivete a centinaia di chilometri di distanza (in questo vi verrà in aiuto la tecnologia che già usate tutti i giorni, ma vi spiegherò meglio quando ci vedremo).

E le sorprese non finiscono qui. 

Al tuo ingresso in sala riceverai in omaggio due dei miei tre libri, ciascuno con un prezzo di copertina di 37 euro: Non penso dunque Sono e il ricercatissimo Non penso dunque Amo (il metodo applicato alle relazioni), che non è ancora mai entrato nei circuiti di vendita in quanto finora era stato riservato ai titolari di biglietti gold e platinum dei corsi avanzati. 

Sì, hai capito bene: questi due libri, del costo complessivo di 74 euro, saranno tuoi senza dover spendere un centesimo in più oltre al prezzo di UN SOLO biglietto! 

Ma c’è dell’altro. Nel momento stesso in cui prenoterai il tuo posto in sala riceverai un altro bonus del valore di 197 euro. Si tratta di un videocorso esclusivo in 5 parti che ti insegnerà i fondamenti del metodo, e precisamente: 

1) un video introduttivo di presentazione; 

2) uno per farti capire e sperimentare su te stesso che cosa è un loop; 

3) la spiegazione passo per passo della Nuova Ricetta, dai suoi 6 ingredienti al procedimento da seguire; 

4) un video di Rilascio guidato; 

5) un video di Attivazione guidata dello stato Senzamente. 

Il tutto appositamente registrato da me in vista della tua partecipazione a questo evento spartiacque.

E dal momento che riceverai tutto questo ben di Dio via mail all’atto stesso dell’acquisto, potrai iniziare immediatamente a prepararti al tour, scaldare i motori e il giorno fatidico farti trovare in sala già ai blocchi di partenza, pronto per quello che sarà il viaggio più determinante della tua vita.

E per agevolarti ulteriormente, oltre alle 5 parti integrali del videocorso (sia file video che file audio separati) troverai nella tua casella di posta anche le tracce specifiche di sola meditazione e rilascio: in questo modo potrai ascoltare e applicare solo la parte essenziale, da ogni dispositivo in qualsiasi situazione (in auto, sui mezzi pubblici, mentre ti alleni, in coda al supermercato, disteso sul letto…) senza essere costretto a immobilizzarti davanti al display o al monitor per guardarmi in faccia (per quanto splendida, lo so). 

Ricapitolando: a un prezzo veramente irrisorio, che ti basterebbe a malapena per una serata in pizzeria con un paio di amici, potrai:

  • invitarne uno a scelta a partecipare alla giornata più stupefacente della vostra vita;
  • ottenere in regalo una copia dei miei due libri Non penso dunque Sono e Non penso dunque Amo, del valore complessivo di 74 euro, a cui potrai fare riferimento per applicare il metodo per filo e per segno una volta che sarai tornato a casa;
  • ricevere oggi stesso lo speciale corso preparatorio in 5 lezioni audio e 5 video, un vero e proprio pre-corso registrato appositamente da me per allenarti al meglio e arrivare in piena forma al Guerriero dei loop.

Ti sembra troppa roba per essere vera? Detto tra noi anche i miei collaboratori mi stanno dando del pazzo, ma ci tengo veramente a farti una proposta che non puoi rifiutare. 

La prossima mossa spetta a te.

Scopri in che modo assicurarti quel posto all’evento di febbraio cambierà per sempre le sorti della tua vita, a prescindere dalla tua condizione di partenza:

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

Come faccio a esserne così sicuro,
e perché conosco la meccanica della mente?

Se ancora non mi conosci sono Andrea Magrin, autore dei libri “Non penso dunque Sono”, “Non penso dunque Amo” e “Il Metodo Magrin”

Da oltre 15 anni mi occupo di aiutare le persone nella ricerca del benessere fisico, emotivo e spirituale.

Ho aiutato migliaia di persone, e alcune delle loro storie sono state raccolte nel libro “Cambio vita. Storie di chi ce l’ha fatta”. Ho tenuto centinaia di corsi e seminari fino a 500 persone in sala – in tutta Italia e anche in Svizzera e San Marino.

Ho una lunga lista di certificati e attestati delle più importanti discipline olistiche contemporanee e antiche, ho insegnato e divulgato per anni varie tecniche per il riequilibrio emozionale, energetico e spirituale… 

…ma ho lasciato tutti gli insegnamenti appresi per dedicarmi ad un’unica cosa: il potere dietro questo istante, ora, adesso, senza l’interferenza dell’attività mentale.

 Esiste un luogo dentro di noi che io chiamo “Stato Senzamente” e che NON è descrivibile a parole, perché non conosce né tempo né spazio, e che semplicemente è. Non c’è nulla da cercare, c’è solo da osservare ciò che non abbiamo mai perduto (e che nessuno ci ha mai potuto rubare). 

Da quando ho integrato questo nella vita come mia unica missione, mi occupo di facilitare il processo Senzamente, uno stato di presenza molto profondo che coincide con l’assenza dell’attività mentale incontrollata (e che realizza miracoli scientificamente provati).

Ok, ora la storia "vera"...

A giudicare da questa prima presentazione sembrerei un privilegiato, un figo, uno che nella vita ci ha visto giusto.

E credimi, mi piacerebbe dirti che è andata così.

Invece sono partito da molto sotto lo ZERO.

Parecchio indietro, se ci ripenso ora.

 Fino a una quindicina di anni fa mi trovavo in un baratro di depressione, insoddisfazione, conflitti interiori, crisi familiari e lavorative senza via d’uscita.

Ho cercato in lungo e in largo spendendo un patrimonio in percorsi evolutivi di ogni genere e corsi di crescita personale, senza mai trovare quello che mi serviva per vivere la mia vita in maniera un po’ più serena.

 Ma andiamo con ordine…

Sono nato in una famiglia cattolicissima.

Sin da bambino il mio unico interesse era cercare disperatamente il modo per guarire le persone in maniera sistematica.

I miei VENTI zii paterni e materni erano quasi tutti preti e suore (sì, ci è mancato poco anche per me, come vedi in questa foto di me da piccolo).

Crescendo in un ambiente del genere puoi ben immaginare l’educazione che ho ricevuto per tutta la mia infanzia!

A me non interessavano Batman, Spiderman, e tutti gli altri eroi tradizionali.

Il mio supereroe preferito era Gesù.
Gesù sapeva fare i miracoli.
Camminava sulle acque, moltiplicava i pani e i pesci, trasformava l’acqua in vino, ma soprattutto…
…guariva gli inguaribili!

Restituiva la vista ai ciechi, rimetteva in piedi i paralitici, toccava i lebbrosi e li faceva tornar sani, e tutto questo non gli bastava: addirittura resuscitava i morti!

A me questa cosa faceva andare fuori di testa.
Ogni domenica a messa ascoltavo attentissimo una nuova puntata delle sue avventure e mi scorrevano davanti agli occhi quelle scene pazzesche.

Volevo assolutamente diventare come Gesù.
Dopotutto, aveva detto lui che si poteva: «Anche chi crede in me compirà le opere che io compio e ne farà di più grandi».

Io in Gesù credevo ciecamente, perciò ero sicurissimo che ci sarei riuscito anch’io.
Si trattava solo di imparare COME.

«Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi».

Ero ossessionato dall’idea di far star bene le persone. Volevo che tutti fossero felici e che nessuno soffrisse più.

Ma allora non dovevo credere a quello che diceva il Vangelo? Non erano vere le Sacre Scritture? Perché Gesù aveva detto quelle cose ma poi nessuno gli dava retta?

Erano questi i dilemmi della mia infanzia.

Cominciai ad avere il terrore di essere castigato sul serio. Avevo osato paragonarmi a Dio e lui se l’era legata al dito. Quel signore con barba e capelli bianchi e lo sguardo severo, infinitamente buono perché aveva creato ogni cosa, ma anche terribile con chi gli mancava di rispetto, me l’avrebbe fatta sicuramente pagare.

Messa dopo messa, esorcismo dopo esorcismo, visita dopo visita a vedere le stigmate di qualche “prescelto”… non ho mai veramente imparato a rassegnarmi, e sotto sotto ho continuato a farmi quelle domande.

Anche negli anni della gioventù in cui mi sono costruito una vita “normale”, in fondo ero frustrato e depresso come un dio senza memoria. 

Mi sembrava impossibile che non ci fosse un modo per aiutare gli altri, ma in qualche modo sapevo che dentro di me c’era un grande potere inutilizzato.

Diventai adolescente e poi ragazzo. Suonavo hard rock in una band che si chiamava Enoteka (con un nome del genere ti lascio immaginare come passavamo il tempo mentre facevamo le prove).

Ci conoscevano in tutti i paesi vicini perché quando arrivavamo noi c’era sempre un casino pazzesco e l’alcol scorreva a fiumi.

Era molto più semplice vivere così che affrontare temi tabù come la ricerca della verità.

E poi la famiglia, il lavoro, gli amici, tutte quelle le cose che si portano avanti con grande convinzione e impegno, hanno iniziato a riempire le mie giornate da adulto “perché così fan tutti”.

Finché la ruota del criceto non iniziò a stritolarmi, e mi misi più seriamente e senza sosta a cercare le risposte alle mie domande sulla vita.

Un dolore sempre più stringente mi spinse a scavare ancora più a fondo alla ricerca della vera natura della sofferenza, che infine ho scoperto essere una pura illusione.

Com’è avvenuta la mia “illuminazione”?

Cazzo domani devo andare a lavorare!

Impossibile non ce la faccio. Come posso guardare in faccia i clienti e sorridere se mi sento una merda dentro?

Non ce la faccio a dormire ho un peso sul petto che sembra mi abbiano piantato una spada che qualcuno sta girando piano piano…
Come se si divertisse…

L’unica cosa che voglio ora è che almeno la mia bambina non mi veda piangere.

Vorrei che avesse un papà forte di cui andare fiera.
Vorrei che dicesse: “Ho il papà migliore del mondo”
E invece??

E invece non ho neanche il coraggio di guardarla negli occhi.
Sto male. Vorrei che finisse in un istante.

Dov’è il pulsante per smettere di soffrire?

Non so neppure perché sto male porca puttana.
La accompagno a letto, le do il bacio della buona notte e mi sussurra con la sua vocina tenera: “Papà, ti voglio bene”

In questo momento voglio morire.
Ho un blocco in gola che sembra volermi strozzare.
Che padre può mai essere un padre che vuole farla finita?
Chi le avrebbe spiegato che era così tanto forte il dolore da non riuscire proprio a vivere? Già mi vedevo la scena in cui le dicevano: Il papà è andato in cielo.

BASTA!! Non ne posso più!
Sono messo troppo male. Mi sembra tutto inutile sempre.
E più cerco di allontanare da me questo schifo di malessere, più non riesco a fare a meno di pensare che non ce la farò mai.

Ho provato di tutto e l’unica cosa che vedo è un peggioramento continuo e costante di tutto. Mancano i soldi, la casa è della banca, odio il mio lavoro.
ODIO TUTTO

E come fa a volermi bene il mio angioletto, se sono sempre incazzato e sfogo la mia rabbia proprio sulle persone che dovrei invece amare e proteggere?

È stato lì che ho deciso che era il momento e che mi ero rotto di stare male.

Spesso le azioni più grandi derivano dall'aver superato un grandissimo dolore.

Forse anche tu hai avuto, o hai ancora qualcosa che ti fa stare male.
Quello che NON DEVI FARE è mollare.
Io ci sono passato. So come si sta.

Per questo ogni mattina mi sveglio e cerco il modo per far conoscere al mondo che si può…

Che ce l’ho fatta! Che quell’Andrea NON ERA IL VERO ANDREA!

E ho così tanto a cuore questa missione che ho deciso di dedicare la mia intera esistenza al far conoscere questa meravigliosa SCOPERTA:

LA SOFFERENZA È UN ILLUSIONE.

Ma solo se sai come funzionano i meccanismi che la creano.

Ho passato tutto il resto della mia vita da quella sera cercando e perfezionando un metodo CHE FUNZIONASSE DAVVERO…

Perché avevo buttato fiumi di soldi ma quando arrivavo a casa non sapevo cosa dovevo fare.​​ Non avevo una strada da seguire, un percorso già tracciato che mi avrebbe portato al traguardo.​​
È anche grazie a quella sera e a mia figlia se ora esiste il METODO MAGRIN.

Dopo anni di esperimenti e studi sulla radice di ogni nostra sofferenza, ho scoperto e perfezionato la ricetta elementare per dissolvere i loop a comando.

Alla fine ho creato quello che cercavo quando ero alla ricerca di una via per la pace, quando io stesso spendevo tantissimi anni e vagonate di soldi per cercare di capire come funziona la meccanica della mente.

La sofferenza è formata da loop. 

I loop vanno dissipati attraverso lo stato Senzamente da una parte e dal rilascio dall’altra.

Si arriva così velocemente a quello che io chiamo stato Senzamente profondo. 

Parlarne non avrebbe senso… 

…l’unica cosa da fare è sperimentare.

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

Ho messo il metodo al primo posto e questo ha iniziato a poco a poco a rendere la mia vita un’avventura straordinaria.

E così quella di migliaia di altre persone che se ne servono quotidianamente, conoscendo sempre meglio quello spazio interiore dove è letteralmente impossibile soffrire:

“La prima cosa che ho pensato quando ho scoperto Andrea Magrin è stata “Io sono un caso disperato, per me non c’è soluzione perché le ho provate tutte, mille percorsi, e con me non funziona niente”. Avevo problemi di salute che mi impedivano di vivere una vita normale; poi di lavoro e sentimentali. Ero uno straccio a tutti i livelli, sia fisico, sia psicologico. Subito in diretta Andrea mi ha fatto provare lo stato Senzamente in due secondi, rovesciando tutto quello che pensavo. Abbiamo lavorato sul fallimento del mio matrimonio, la schiena è migliorata da sé, di pari passo con la fiducia nel mio potere di superare la sofferenza… Avevo la fibromialgia, ero un pezzo di marmo e camminavo come un soldatino, non riuscivo a muovermi. Ora da due anni non prendo più medicine e questo è un grandissimo traguardo visto che i dottori mi avevano detto “l’unica speranza di camminare per lei è l’operazione, o la sedia a rotelle”. La mia vita ha cominciato a cambiare: accadevano miglioramenti in tutte le aree su cui avevamo lavorato. Ho trovato una casa fantastica, che cercavo da più di vent’anni. Poi tante cose private, non si può descrivere la gioia quando sei nel Senzamente, è come descrivere il sapore dell’acqua quando bevi che sei assetato. Quella che sono adesso è completamente un’altra persona ed è bello aiutare gli altri quando hai scalato la montagna. Consiglio di provare il metodo Magrin a chiunque voglia tirare fuori tutto lo sporco che c’è sotto il tappeto, e portare luce nel cuore, luce dappertutto!”​

Monica Burgalea

“Ho conosciuto Magrin in un periodo molto difficile. Non riuscivo più nemmeno a camminare in montagna, una delle mie più grandi passioni. In più soffrivo di pesanti attacchi di panico continui, anche invalidanti. Dopo il corso riuscivo a guardare giù dal burrone senza problemi. A volte faccio ancora fatica a credere a dove vado, mi trovo sui precipizi di 300 metri e guardo giù senza sentire niente. Mi godo la bellezza ed è una sensazione che non è spiegabile. Ho lavorato due anni intensamente con il metodo ma ancora resto di stucco ogni volta che una persona disperata, dieci minuti dopo mi dice “sto bene, non mi ricordo neanche più perché stavo male”. Sentirti dire dalle persone mi hai cambiato la vita non ha prezzo. Un cliente mi ha detto “Grazie, è come se avessi vissuto in una scatola per 30 anni e adesso che ti conosco sto cominciando a vivere”. E non ho fatto niente, gli ho semplicemente fatto conoscere un metodo che è semplice. Non hai bisogno di nulla per seguire questo metodo.”​

Matteo Compri

“Era il 2003 quando ho avuto il primo attacco di panico e mi sono reso conto che c’era qualcosa all’interno del sistema nervoso che non andava. Da lì incominciai una leggera cura farmacologica, che in poco tempo è diventata una dipendenza. Le cure farmacologiche non facevano più tanto effetto quindi hanno iniziato a darmi delle dosi massicce e da lì ho cominciato a diventare molto asociale. Mi sono completamente chiuso in me stesso. Nel 2017 Serena, la mia compagna, ha deciso giustamente di farsi un’altra vita e io mi sono ritrovato a vivere da solo. Per fortuna dopo pochissimo ho conosciuto Andrea Magrin tramite Facebook e ho avuto degli ottimi risultati in poco tempo e di conseguenza ho acquistato il corso on-line, ho partecipato Senzamente Day e all’intensivo e piano piano ho ripreso a vivere. Oggi a distanza di 3 anni, da quando vidi Andrea Magrin per la prima volta non ho più nessun tipo di dipendenza né dai farmaci né tabacco né alcool né dalle droghe leggere. Esco molto più spesso e vado a trovare amici e parenti. Mi sveglio presto la mattina e vado al lavoro in serenità. È cambiato tutto ed è cambiato in meglio, posso dire di essere oggi la parte migliore di me stesso. Ho ripreso a sorridere e ridere dopo anni di buio. Ho applicato il metodo senza discutere se era giusto o sbagliato… considerato come ero messo è un miracolo.”​

Sergio Zuccatelli

“Quando ho scoperto Andrea ero disperatamente alla ricerca di qualcosa che riuscisse a farmi uscire da problemi molto grossi che mi portavo dietro da una vita. Dalla più tenera infanzia mi portavo un fardello incredibile, dei traumi molto pesanti. Ho passato la vita convinta che fosse un inferno, anche nei momenti felici sia personali e professionali. Per me quella era solo la superficie perché io sotto ero una persona disperata. Nessun avvenimento mi rendeva davvero felice, tutto era una facciata e facevo di tutto perché non si capisse, perché mi sentivo diversa. Ho trovato quello che cercavo perché adesso so come fare, so che questa è la chiave. Con il Metodo Magrin, che è di una semplicità sconcertante, persino banale, persino noioso e ripetitivo, facendolo e rifacendolo, come un soldatino rilasci tutti i giorni. Il metodo funziona anche nei casi più ostinati. Se ha funzionato su di me in una situazione di partenza come la mia, può funzionare veramente su chiunque. È possibile passare attraverso l’inferno ed è possibile lasciarselo alle spalle. Non ti dirò che è stato facile, perché non è vero. Ma ti assicuro che se lo applichi funziona.”

Paola Vallerga

Eliminare la sofferenza dal mondo è la mia missione di vita

Il mio obiettivo, quello che voglio essere, è l’opposto del guru, perché non voglio adepti dipendenti da me. Anzi, quello che voglio è esattamente il contrario.

Non mi interessa circondarmi di seguaci che mi contemplano con sguardo adorante, convinti che io sia una specie di divinità dotata di poteri eccezionali a cui non potranno mai neppure lontanamente aspirare.

È l’esatto opposto: non vedo l’ora di avere uno scambio alla pari con persone che si sono ripulite dai loop e sono pronte a spiccare il volo per donare al mondo ciò che hanno di più prezioso: la loro SPECIFICITÀ, frutto della loro VERA ESSENZA.

Quando raggiungerai lo stato Senzamente e ti espanderai all’interno del corpo, non troverai la fine e assaggerai l’esperienza di sentirti un essere infinito.

Per questo ti invito all’evento stratosferico in cui non solo presenterò da zero le basi del metodo, ma ti farò sperimentare direttamente dove puoi arrivare:

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

COME FACCIO A TENERE COSÌ BASSO IL COSTO DEL BIGLIETTO?

(E a farti portare un’altra persona gratis, con dei regali per entrambi?)

So che sembra una bestemmia da dire in questo settore (soprattutto in Italia), ma… 

Io NON voglio guadagnare con questo Tour.

Mi basta andarci a pari con i costi vivi: nemmeno la promozione e il marketing, ma soltanto le spese della sala, della logistica e della stampa.

Prima di tutto perché non ho bisogno di soldi nel fare questo e l’unica cosa che mi interessa nella vita è diffondere questa incredibile tecnologia.

Il secondo motivo è più tecnico, ma voglio ugualmente spiegartelo per essere il più trasparente possibile con chi decide di affidare la propria vita (e quella dei propri cari) alla mia scoperta.

Vedi, l’unica cosa che io faccio per missione è composta da due fasi:

  1. Diffondere la scoperta e l’efficacia del metodo a chi sta soffrendo
  2. Aiutare le persone ad applicarlo sul serio nel lungo periodo

Questo tour fa parte della fase 1 del mio “piano di attacco”. Significa che il mio obiettivo in questo momento è DIFFONDERE.

A macchia d’olio, ovunque, come se non ci fosse un domani.

Dare un’alternativa, informare che un altro mondo è possibile, e che molti lo stanno già abitando da tempo.

Ma la fase in cui affianco le persone in percorsi completi, duraturi e più impegnativi, è certamente la fase 2, il mio “piano di difesa”.

Mi serve per permettere a chi ha veramente fatto una scelta di vita e di cambiamento di avere TUTTE le armi a sua disposizione per farcela, cascasse il mondo, qualsiasi cosa succeda.

Da anni i miei allievi investono in questi percorsi migliaia di euro, e mi dicono che sono i soldi meglio spesi in tutta la vita, perché in brevissimo tempo si lasciano definitivamente alle spalle blocchi, condizionamenti e autosabotaggi che li tenevano inchiodati nello stesso punto da anni, spesso da decenni. Un diabolico e sofisticato meccanismo che impediva loro di realizzare i propri sogni e soffocava ogni speranza di cambiamento. 

A volte persino io rimango sbalordito dalla rapidità e profondità dei cambiamenti che raggiungono i miei allievi attraverso i percorsi avanzati, a cominciare dal corso Academy.

Statisticamente so che una bella fetta di chi partecipa ai miei tour, poi continua ad applicare il metodo (una volta che lo hai toccato con mano, tornare indietro è da pazzi).

Ora, non so se in quella fetta ci sarai anche tu, e se faremo un percorso insieme.

Io me lo auguro. 

Perché per liberarti tu per primo dalla sofferenza e, se lo vuoi, aiutare a liberare il mondo, c’è bisogno il prima possibile di guerrieri che sappiano cosa fare sempre, in tutte le situazioni e davanti a qualsiasi ostacolo, e che possano contare su un esercito coeso e una preparazione costante.

Ecco il motivo per cui mantengo bassa la soglia d’ingresso.

Ora puoi imparare l’unica ricetta matematica per la felicità e assicurarti la pace interiore qualsiasi sfida la vita ti ponga davanti

L’unica cosa da fare, se vuoi diventare un guerriero dei loop, è decidere di investire OGGI sulla tua preparazione e sul tuo futuro:

Oppure chiama o manda un messaggio Whatsapp al numero dedicato

Offerta valida fino al 16 febbraio 2022

NB:  nel caso in cui l’evento non si possa realizzare dal vivo per cause di forza maggiore (come eventuali decisioni governative legate all’emergenza sanitaria) il Guerriero dei Loop sarà tenuto in modalità online.